Armonie a confronto

Armonie a confronto


Un dibattito musicale tra il clarinettista Andrea Psacharopoulo e Oriana, ospite di Casa UGI.

Radio UGI ha molte anime, una di queste è l’essere un incubatore di idee e progetti innovativi non solo legati all’intrattenimento ma anche alla produzione di contenuti. A gennaio, per iniziare in maniera efficace questo 2020, ci siamo posti la domanda: come si comporteranno due generazioni diverse all’ascolto di musica di derivazione da un ampio arco di anni? Oltre a ciò come possiamo trasferire la passione per uno strumento quale il clarinetto alle nuove generazioni? Un mezzo potente ma limitato, la radio. E nel suo limite risiede la sua più grande forza: il metodo sperimentato è passato per la creazione di quesiti di difficile risposta.
In questo modo è iniziato un percorso alla scoperta di vari stili e strumenti musicali dove abbiamo posto ai due ospiti, Oriana e Andrea Psacharopoulo, una serie di domande per scoprire ciò che di interessante vi è nel modo di vedere dell’altro. La prima, ospite di Casa UGI e una delle voci portanti della radio, è un amante del raggaeton latino. Il secondo, clarinettista che ha deciso di dedicare la sua musica ai giovani residenti di UGI, è un appassionato amante di The Voice, lo show televisivo. “Esistono legni che affondano, lo sapevate?” Oriana pensava che tutte le qualità di legno affondassero, fortuna che Andrea è intervenuto per correggere questa incorrettezza. Alcuni legni, quelli che affondano appunto, possono venire utilizzati per la costruzione di quella categoria di strumenti musicali comunemente conosciuti come legni. Questa categoria racchiude tutti gli strumenti in cui il suono viene prodotto attraverso un’imboccatura ad ancia (semplice o doppia) o attraverso un foro. I legni costituiscono insieme agli ottoni la famiglia di strumenti tradizionalmente detti fiati.
“Di che materiale è fatto, solitamente, un clarinetto?” Oriana era convinta che i clarinetti fossero completamente in metallo. Andrea, con un sorriso, ha spiegato alla giovane che in realtà il clarinetto ha delle chiavi in metallo per permettergli di suonare tutte le note, ma lo strumento no.
“Ma l’amore è frutto di destino o casualità?” si domanda Oriana facendo ascoltare la canzone chiamata “Destino o casualidad”. Andrea ha compreso che questo dilemma filosofico è alla base di turbe dell’anima di migliaia di brani. L’amore è il tema principale di centinaia di brani e la maggior parte dei brani di successo si basa sulle sfaccettature di questo concetto.
Per rinforzare la convinzione che l’amore sia un tema trasversale tra le generazioni Andrea ci propone un “Fly Me To The Moon” armonizzato dalla sua esecuzione clarinettistica, per far comprendere che l’amore ha turbato grandi artisti quali Frank Sinatra, portandolo ad eseguire sinfonie poetiche volte a far sognare tutti gli ascoltatori. Oriana, all’ascolto del brano, si è emozionata sebbene questo non fosse un brano che lei avrebbe volontariamente ricercato ed ascoltato.
In cerca di una sintesi sul tema dell’amore arriva la proposta di ascoltare un brano uscito nel novembre 2019 di Billie Eilish, vincitrice di cinque Grammy Awards (gli Oscar della musica). Il pezzo “Everything I Wanted” è cantato con uno stile che può esser definito sussurrato e vuole trasportare l’ascoltatore in un mondo etereo: la canzone racconta di un sogno dove l’amore, anche se non necessariamente di natura passionale, si disvela in maniera delicata. Né Oriana né Andrea hanno particolarmente apprezzato questo brano, caldamente sostenuto da volontari dell’Associazione. Per la prima forse non era troppo passionale; per il secondo la voce non era in grado di rendere efficacemente il sentimento. Che si sia raggiunta una catarsi? Che l’incontro\scontro tra le musiche abbia prodotto i risultati richiesti? Difficile a dirsi.
Quello che è chiaro, dopo questo esperimento radiofonico è che: Il Clarinetto è uno strumento in legno; nessuno ha effettivamente idea se l’amore sia frutto di Destino o Casualità, ma molti musicisti su questo argomento riescono a costruire una carriera; a nessuno dei presenti piace Billie Eilish, anche se sulla scena internazionale sta collezionando successi!

(Pierpaolo Bonante)

Copyright 2020 Ugi Torino C.F. 03689330011

Abc Interactive