1. Giornale UGI
  2. Belle parole, scritte e disegnate

Scarica il giornale UGI

belle parole scritte e disegnate

Belle parole, scritte e disegnate

Un’idea nata per unire, un’iniziativa nata per sostenere. 

Ma non solo a parole.  Con i fatti; scritti e disegnati. 
Quest’anno Banca del Piemonte ha voluto affiancare alle più  o meno note partecipazioni,  un’iniziativa creata ad hoc ed a più ampio respiro, con l’intento di unire, sotto un unico progetto, più aspetti: il  sociale e l’aspetto culturale.  Da questo connubio è nato il  Premio letterario Banca del  Piemonte “Scrivi Belle Parole”:  un progetto che ha come scopo quello di sostenere le attività  di una Onlus del territorio  e dare spazio alla cultura  promuovendo la scrittura di  racconti. 
“La scelta non poteva che  ricadere su un’eccellenza  piemontese nell’assistenza  come UGI Onlus”, introduce  il Team Banca del Piemonte,  curatore dell’iniziativa.  Banca del Piemonte, ha  fatto dei suoi valori quali  l’indipendenza, la solidità,  l’efficienza e la relazione, i suoi  punti di forza.  “Da sempre legata al territorio  da una relazione di fiducia,  garantisce una presenza  capillare e servizi di alta  qualità – sottolinea il Team - Banca del Piemonte è fatta  dalle persone, per le persone”.  Peculiarità che spingono  l’Istituto a sostenere progetti  e attività nel sociale, oltre a  promuovere diverse iniziative  che operano in campo  umanitario il cui lavoro è  mirato alla formazione dei  giovani, alla tutela e all’aiuto  delle persone con disabilità,  alla valorizzazione dell’arte ed  al supporto di organizzazioni  no profit. 
Con il Premio letterario Banca del Piemonte “Scrivi  Belle Parole”, si è creato un  progetto che potesse non solo  contribuire alle attività di  UGI Onlus, ma anche offrire  visibilità, attenzione ed  interazione con i piccoli ospiti  della struttura. Per questo il premio ha  racchiuso al suo interno  anche emozionanti momenti  di incontro con i ragazzi: sono  stati infatti realizzati, con il  preziosissimo aiuto di Mauro  Sacco ed Elisa Vallarino, una  serie di laboratori creativi  durante i quali hanno potuto disegnare la loro idea  di bellezza, il tema del  concorso.  Questi incontri sono  stati organizzati per farli  partecipare attivamente  ed in prima persona, farli  sentire direttamente  coinvolti.  “Ci siamo confrontati con  loro sull’idea di bellezza,  sono stati disponibili,  collaborativi e creativi  - raccontano i membri  del Team – i disegni  realizzati verranno  utilizzati per completare la  comunicazione digitale del  progetto”. 
Con questo premio  letterario si sono inoltre  create importanti sinergie  territoriali come la  collaborazione con il  Comune di Rivalta.  Sinergie ed entusiasmo che  hanno legato e coinvolto  ragazzi, strutture, enti e  personalità del mondo  letterario come Alessandro  Perissinotto.  Idee e storie nate per essere  vissute e raccontate... ma  non solo a parole.  Con i fatti.  Scritte e disegnate per  condividere e trasmettere  il piacere della bellezza  raccontata dai gesti di  solidarietà quotidiana, dai  sorrisi dei bambini, dal loro  entusiasmo e dalla voglia,  ancora forte, delle persone  di fermarsi e dedicare il  proprio tempo a scrivere su  carta i propri pensieri. 

Copyright 2019 Ugi Torino C.F. 03689330011

Abc Interactive