1. Giornale UGI
  2. Cosa succede in città: luglio/agosto 2018

Scarica il giornale UGI

EVENTI luglio/agosto 2018

Cosa succede in città: luglio/agosto 2018


EASY RIDER. IL MITO DELLA MOTOCICLETTA COME ARTE
Una mostra-happening che racconta il magico mondo della motocicletta, indagandone le varie componenti produttive e stilistiche, ma soprattutto i suoi significati antropologici di “fuga dal mondo”, di “libertà” e di “corsa verso l’ignoto”. “Quattro ruote trasportano il corpo, due scaldano l‘anima”: non si tratta solo di immaginario popolare, ma di un vero e proprio stato dell’esistenza. Una filosofia, un modo di essere condiviso in ogni parte del pianeta, lì dove ci sono uomini e donne. La motocicletta tra stile, velocità, prestazioni, ha alimentato diversi miti: il viaggio, la conquista della libertà, la solitudine nel paesaggio... capire il motore, saperlo ascoltare, curare, guarire. L’estetica della motocicletta incontra il mondo della cultura alta, solo apparentemente distante: letteratura, cinema, arti visive, fotografia. Ed ancora: moda, design, costume e società. Attraverso l’esposizione di modelli storici, entrati nell’immaginario collettivo, la mostra racconta episodi di una storia straordinaria diventata leggenda: “Stile, forma e design italiano” (Guzzi, Ducati, Gilera); “Sì viaggiare” (Harley Davidson, Norton, BMW, Honda); “Mal d’Africa” (Yamaha, KTM…); “Il Giappone e la tecnologia” (Suzuki, Honda, Kawasaki, Yamaha). “Da grande appassionato, praticante e buon conoscitore del settore, mi è fin troppo semplice parlare in termini entusiastici di questa mostra ma, credetemi, piacerà e stupirà anche chi non sente brividi al solo ammirare motociclette, memorabilia e vestigie di un passato e un presente straordinariamente ricco di emozioni, ma è semplicemente curioso e desideroso di aggiornare le proprie conoscenze relative al cambiamento dei nostri costumi, della società in cui abbiamo vissuto e in cui vivremo. Enjoy!”
18 luglio 2018 - 24 febbraio 2019
Reggia di Venaria Citroniera delle Scuderie Juvarriane Piazza della Repubblica, 4 - Venaria Reale
 
LEARN & PLAY! TEAMLAB FUTURE PARK: GIOCARE AL FUTURO ALLE OGR
Le OGR – Officine Grandi Riparazioni di Torino propongono, dal 30 marzo 2018 al 30 marzo 2019, la mostra interattiva “Learn & Play! teamLab Future Park”, progetto ideato e realizzato dal collettivo di sviluppatori giapponesi per “giocare al futuro”. “Learn & Play! teamLab Future Park”, presentato al pubblico in occasione di Expo2015, è dedicato ai bambini dai 3 ai 12 anni. Future Park è costituito da un insieme di installazioni e postazioni che hanno come scopo quello di avvicinare i bambini all’interazione creativa con l’opera e far capire meglio anche agli adulti l’approccio richiesto dagli artisti alla lettura dei loro lavori. I giovani visitatori, accompagnati da adulti, potranno vivere lo spazio del Binario 3 delle Officne Grandi Riparazioni di Torino, trasformandosi in veri artisti del futuro e implementando la loro fantasia grazie all’esplorazione del confine tra arte e tecnologia. Questa particolare mostra è un’immersione in un vero e proprio ambiente. “Wow, il futuro ancora più futuro di quello che stiamo già vivendo! Una mostra per aggiornarci a dovere, per divertirci tutti, stimolando tutti i nostri sensi nella giusta direzione. Provare per credere!”
30 marzo 2018 - 30 marzo 2019
Orario: 11:00 - 19:00 OGR - Officine Grandi Riparazioni Corso Castelfidardo, 22 - Torino

CAMERA POP. LA FOTOGRAFIA NELLA POP ART DI WARHOL, SCHIFANO & CO
La Fotografia è Pop da Camera – Centro Italiano per la Fotografia di Torino. Dal 21 settembre 2018 infatti Camera ospita una nuova mostra che ripercorre la storia della trasformazione del documento, fotografico nello specifico, in opera d’arte, giunta al culmine negli anni ’60. “Camera Pop. La fotografia nella Pop Art di Warhol, Schifano & Co“ : questo il nome della mostra visitabile fino al 13 gennaio 2019, che ospita 120 opere tra quadri, fotografie, collages, grafiche, che illustrano la varietà e la straordinaria vivacità di questa grande vicenda. Le opere provengono da istituzioni italiane e straniere, da collezioni e fondazioni private. La mostra, curata da Walter Guadagnini – direttore di CAMERA e grande esperto di Pop Art – si inserisce nel filone delle grandi mostre di Camera come le rassegne “L’Italia di Magnum” (2016) e “Arrivano i Paparazzi!” (2017) che hanno lo scopo di indagare un momento storico attraverso un movimento o uno stile fotografico, illuminando contemporaneamente l’aspetto artistico e quello sociale. La Pop Art è stata un fenomeno mondiale, esploso negli Anni Sessanta negli Stati Uniti ed in Europa, e che ha completamente rivoluzionato il rapporto tra creazione artistica e società, immortalando l’attualità in modo neutro, fotografico, adottando gli stessi modelli della comunicazione di massa per la realizzazione di opere d’arte. In questo senso la fotografia è stata, per gli artisti Pop, non solo fonte di ispirazione, ma un vero e proprio strumento di lavoro, la parte essenziale della loro ricerca. Tra i grandi nomi presenti in questa imperdibile mostra dell’autunno torinese: Andy Warhol, Richard Hamilton e Mario Schifano (ovviamente) e poi altri importanti artisti come gli statunitensi Robert Rauschenberg, Jim Dine, Ed Ruscha, Joe Goode, Ray Johnson e Rosalyn Drexler; i britannici Peter Blake, Allen Jones, Joe Tilson, David Hockney, Gerald Laing, Derek Boshier; i tedeschi Sigmar Polke, Wolf Vostell; gli italiani Mimmo Rotella, Michelangelo Pistoletto, Franco Angeli, Umberto Bignardi, Gianni Bertini, Claudio Cintoli, Sebastiano Vassalli e tanti altri. “Pop art, non per tutti ma per moltissimi... difficile comunque non apprezzare le ‘prodezze’ e le ‘visioni’ di super artisti, oggi più attuali e ‘avanti’ che mai, sempre assoluto riferimento anche oggi, anche nell’era della comunicazione estesa e quasi perfetta, opere che possono trasformarsi in messaggi, in slogan, in tendenze, comunque in emozioni, da fare proprie o condividere, a vostra scelta”
21 settembre 2018 - 13 gennaio 2019
Orario: 11:00 - 19:00
CAMERA - Centro Italiano per la Fotografia Via delle Rosine, 18 - Torino

Copyright 2020 - Ugi Torino C.F. 03689330011 - Privacy policy

Abc Interactive