1. Giornale UGI
  2. La salvezza dell'ambiente dipende da noi

Scarica il giornale UGI

La salvezza ambiente dipende da noi

La salvezza dell'ambiente dipende da noi


Scrive l’Istituto Superiore della Sanità: “L’ambiente può influire indirettamente o direttamente sulla salute. Può infatti favorire la circolazione di agenti patogeni e altri fattori biologici, come ad esempio i pollini e altri allergeni, che colpiscono, quando presenti, la popolazione suscettibile. Può però anche agire per mezzo di fattori non biologici, come la presenza di contaminanti chimici e fisici: in questo caso, è più Secondo la nostra inchiesta quasi tutte le organizzazioni governative forniscono dati e statistiche. Per la maggior parte allarmanti.
Nell’ultimo rapporto OMS si legge: “Il 24% di tutte le malattie del mondo è dovuto all’esposizione a fattori ambientali modificabili”. Cioè all’inquinamento dell’ambiente. Quello delle grandi foreste, dei deserti, dei mari, dell’aria, dell’acqua. Ma anche quello di casa nostra, dei piccoli e grandi gesti quotidiani che lasciano segni nel disgregamento dell’ambiente.
Per capire meglio il meccanismo che regola il rapporto ambiente-salute abbiamo sentito Franco Borgogno, uno dei massimi esperti d’inquinamento dei mari dovuto alle plastiche scaricate negli oceani. Borgogno ha navigato nei mari del Nord, ha scritto libri, ha girato documentari, ha vinto premi internazionali. Dice alla fine dell’intervista: “La strada per risolvere il problema non sarà breve, occorreranno molti anni. Ma dobbiamo incamminarci per evitare l’irreparabile. Ci rimetteremmo soltanto noi umani, la natura in qualche modo, anche con stravolgimenti o estinzioni, si adatta a tutto. Noi no”. E’ forse su questo concetto che dobbiamo lavorare. Come ha fatto un comitato di cittadini di Torino che ha promosso iniziative a favore del miglioramento dell’aria, dedicandogli un apposito sito per coinvolgere scuole, istituzioni, associazioni. Volendo si può. Ricordando ogni giorno che buona parte della nostra salute dipende anche dalla salubrità dell’ambiente che ci circonda. E quindi da noi. difficile determinare una relazione causa-effetto e gli studi epidemiologici cercano di descrivere e quantificare i danni da esposizione, sia acuta che cronica, a diverse sostanze. Infine, l’ambiente può essere origine di incidenti e invalidità quando, sul lavoro come sulla strada, non vengano osservate adeguate misure di sicurezza e protezione delle persone”.
C’è tutto, in questo capoverso. Noi però siamo andati a capire meglio che cosa accade e quali effetti sulla salute dell’uomo sono conseguenti alle condizioni ambientali.
Giorgio Levi
Direttore de Il Giornale dell'UGI

Copyright 2019 Ugi Torino C.F. 03689330011

Abc Interactive