1. Giornale UGI
  2. Le attività di gennaio - febbraio 2020

Scarica il giornale UGI

Le attività di gennaio - febbraio 2020

Le attività di gennaio - febbraio 2020


UN MERCATINO DI NATALE RINNOVATO
Non crediamo ci sia molto da dire oltre ciò che è già stato detto, pensato, ipotizzato, preventivato e supposto. Insomma, il Mercatino di Natale 2019 è andato oltre le aspettative e questa era la nostra speranza maggiore! La nuova posizione geografica certamente ha fatto molto; in corso Dante ci si passa, mentre in corso Unità d’Italia bisogna andarci apposta; i locali sono più luminosi, facile con 4 vetrine aperte sulla strada; il salone è più grande, di poco ma è così. Per farla breve, in UGIDUE il mercatino ha potuto beneficiare di una maggiore visibilità, di più pubblico e poi, diciamolo pure, abbiamo talmente martellato il pubblico con pubblicità, avvisi, post e flyer che non era possibile far finta di nulla e non fare almeno una visitina. E c’è anche chi ci ha chiesto perché mai non teniamo aperto tutto l’anno! Anche quest’anno l’articolo più ricercato è stato quello alimentare; la gente desidera regalare ciò che serve o che può far veramente piacere. Meglio un cesto di pasta con sughi e cioccolatini che un oggetto da mettere lì e poi dimenticarlo. La bigiotteria però non manca mai e non deve mancare! Una spilla, un braccialetto o una collana sono sempre “il regalino” per eccellenza. Ma un posto speciale per noi rappresenta il banco degli oggetti creati dalle mamme di Casa UGI nel corso dei laboratori che seguono ogni pomeriggio. Porta-torte, presine, braccialetti, sacchetti e tante tantissime altre creazioni hanno contribuito in modo importante alla vendita e alla raccolta fondi con notevole soddisfazione di chi ha diretto il laboratorio e di chi ha veramente lavorato. E che dire dei Panettoni UGI: sfiorati i 10.000 venduti! Ma forse l’iniziativa più bella e proficua è stata la rete di collaborazione che abbiamo realizzato nel periodo del mercatino lasciando spazio anche ad altre associazioni del Regina Margherita che si sono alternate il sabato e la domenica per vendere i loro prodotti e per dare visibilità alla loro associazione. Un bel modo per fare rete e rendere ancora più saldi l’amicizia e lo spirito di collaborazione tra di noi.

BRACHETTI TRASFORMA LA SERIETÀ IN ALLEGRIA
Ricevere la visita di un personaggio di tal portata è comunque sempre una gran bella cosa! In fondo, diciamolo, noi siamo soltanto l’UGI, nulla di più. Simpatia è la qualità che più lo caratterizza. Sorridente, disponibile e anche curioso di ciò che facciamo, di come lo facciamo e chi sono tutti i nostri ospiti. È venuto a Casa UGI da solo, senza codazzi di fotografi e giornalisti. È stato lì con noi chiedendo e informandosi sulla malattia di cui i bambini soffrono e visitando tutta la casa di accoglienza, così tanto per rendersi conto. È venuto in un orario insolito e infatti i bambini erano a riposare. Così la visita è proseguita in UGIDUE, per vedere la nuova sede della Radio e i nuovi laboratori per i ragazzi off-therapy. Un personaggio fuori dagli schemi, molto serio per quanto riguarda la sua attività, rigoroso per i risultati da raggiungere e con un cuore molto grande e generoso!

LA DIVISA CON IL CUORE GRANDE!
E quale onore essere ricevuti dall’Associazione Nazionale finanzieri d’Italia (ANFI)! In pompa magna e con grande accoglienza e sorrisi i soci hanno accolto il segretario generale di UGI per far dono di un cospicuo assegno dedicato ai “bimbi e ai genitori meno fortunati”. Il bel cortile dove è facile immaginare le adunate e le manifestazioni, la caserma dove si svolge tutta l’attività lavorativa dei finanzieri, le divise impeccabili, ma soprattutto i volti seri ma sereni di chi avrebbe tanto da raccontare! Questi i soci dell’ANFI che quest’anno hanno voluto dedicare la raccolta fondi a UGI. All’incontro erano presenti anche alcune loro mogli che hanno reso testimonianza della loro attività silenziosa ma operosa per raccogliere fondi. Un bel brindisi alla generosità, alla capacità di condivisione e, soprattutto, alla nostra amata Patria è stato il momento per i discorsi, i ringraziamenti e i saluti. Ora li aspettiamo in Casa UGI e in UGIDUE per una visita ai bambini e alle loro famiglie e alla nuova struttura.

(Marcella Mondini)

Copyright 2020 Ugi Torino C.F. 03689330011

Abc Interactive