1. Giornale UGI
  2. Le attività di marzo - aprile 2019

Scarica il giornale UGI

Le attività di marzo - aprile 2019

Le attività di marzo - aprile 2019


UNA PIOGGIA DI BOMBONIERE
Aria nuova, vita nuova e bomboniere nuove. Con la primavera l’UGI ha pensato di incrementare e variare l’offerta di articoli per i ricevimenti e le occasioni da ricordare. Abbiamo constatato nel tempo che è pur sempre attuale il bisogno di lasciare agli amici e ai parenti un oggetto che possa ricordare nel tempo un certo avvenimento, prima comunione o pensionamento che sia. Le signore che si occupano di questo settore in UGI si danno molto da fare per cercare di variare l’offerta e per offrire un oggetto semplice ed elegante consapevoli dell’importanza di poter presentare un oggetto curato nei minimi dettagli. A breve, quando la nuova sede dell’Ugi sarà pronta, il gruppo si sposterà in corso Dante e per festeggiare il cambiamento sarà presentata la nuova collezione con molte novità.
Per informazioni: www.ugi-torino.it/bomboniere-solidali

LA STANZA DEL SORRISO
Enzo Dino è un grande! E non lo diciamo solo perché ci è simpatico e ha fatto tanto per l’UGI, ma perché lo è veramente. In silenzio e con molta discrezione ha realizzato un film dal grande impegno sociale e con grandi effetti sul pubblico. È stato presentato a Torino al cinema Lux nel mese di febbraio; era la prima e il pubblico occupava l’intera sala. Enzo salutava e regalava sorrisi a tutti coloro che arrivavano per partecipare alla prima visione di un film tanto atteso. Dopo i ringraziamenti e i riconoscimenti a coloro che avevano reso possibile la realizzazione del film finalmente si sono spente le luci e la proiezione è iniziata. Una storia banale ma anche originale, storie di pazienti oncologici e di medici che gli girano intorno. I pazienti dovrebbero rappresentare il lato debole della storia, ma le cose vengono ribaltate: c’è il paziente che riesce a dare insegnamenti di vita e medici che si comportano come se tra le mani avessero soltanto una pratica come tante altre. L’attenzione verso chi è in uno stato di estrema fragilità viene sottolineato e analizzato e la soluzione presentata è davvero efficace. Non ve lo raccontiamo tutto per non togliervi il gusto della visione. Ispirato e dedicato ai volontari Ugi.

GUARDAR PER TERRA, GUARDAR PER ARIA
Grazie alla partecipazione ad un bando di CRT anche quest’anno è stato possibile realizzare un progetto molto interessante e quanto mai attuale per i nostri ragazzi. Il progetto dal titolo “Guardar per aria, guardar per terra” comprende una serie di laboratori, in Casa UGI e in reparto presso l’ospedale Regina Margherita, che hanno come tema centrale lo spazio e le stelle. Parte dell’attività si svolge presso Casa UGI dove, grazie all’utilizzo del Planetario digitale portatile, è possibile partecipare a una sessione di simulazione del cielo condotta da un esperto comunicatore scientifico. Il planetario può diventare un luogo dove emozionarsi, stupirsi e incuriosirsi all’astronomia e alla scienza in generale, ed essere inteso come elemento non accessorio ma complementare alla didattica, importante tassello da inserire in un percorso articolato tra scuola ed extra-scuola. Altri laboratori intrecciano manualità, osservazione, sperimentazione concreta e riflessione. Il cielo è un grande laboratorio, non solo di scienza ma anche di arte, storia, mitologia e letteratura. La volta celeste diventa luogo di scambio e di intreccio tra cultura umanistica, luogo fisico e mentale in cui le culture si mescolano per parlarsi utilizzando una sola lingua, quella della scienza. L’astronomia si trasforma in occasione per ritrovare la nostra cultura locale e scoprire quella degli altri popoli della Terra.

Copyright 2019 Ugi Torino C.F. 03689330011

Abc Interactive