RADIO UGI SMART

RADIO UGI SMART


RADIO UGI SI EVOLVE E SUPERA I CONFINI DELLA QUARANTENA

A cosa serve Radio UGI? In molteplici occasioni è capitato di sentirci rivolgere questa domanda. Nel progetto iniziale, che ha vinto un bando della CRT, si ipotizzavano una serie di obiettivi tutti raggiunti: coinvolgere i piccoli degenti nella redazione di contenuti; permettere, a chi è interessato, di lavorare sul linguaggio per elaborare le proprie esperienze; coinvolgere i volontari dell’Associazione; dedicare uno spazio di informazione ai medici dell’Ospedale Infantile Regina Margherita di Torino. Ultimo, non a caso, aumentare l’interazione con l’esterno da parte degli abitanti di Casa UGI.
In questo periodo tutti stiamo scoprendo le difficoltà insite nell’isolamento e la necessità di associarsi. Questo bisogno è considerato essenziale da psicologi (per citarne uno Abraham Maslow e la sua piramide dei bisogni) e l’UGI, con la sua presenza in reparto e nella Casa, ha sempre contribuito a lenire la sofferenza degli ospiti. Oggi, in questo stato di crisi, Radio Ugi è diventato il modo per garantire uno dei servizi essenziali che l’Associazione è sempre riuscita a garantire: l’assistenza ai bambini ed ai ragazzi. I nostri volontari si prodigano giornalmente per la realizzazione di intrattenimenti e contenuti per i residenti in Casa UGI e presso il reparto di Oncoematologia. “La prima cosa che dico a tutte le persone interessate a fare la radio - dice Pierpaolo Bonante coordinatore e promotore di Radio Ugi - è che questo strumento di comunicazione si basa sull’ascolto più che sulla parola. I migliori speaker al mondo sono dei grandi ascoltatori di loro stessi, dei loro interlocutori e dei loro ascoltatori. Fare la radio a distanza è molto complicato perché la complicità che si crea dal vivo è più difficile da creare ma i nostri speaker, dopo anni di esperienza, stanno dimostrando grande talento nella gestione delle puntate, che ringrazio di cuore per la disponibilità dimostrata. La radio, nel 2020, può assumere un nuovo significato: comunità. Ugi è una comunità di persone che per ragioni indipendenti dalla loro volontà si trovano in isolamento, ma tutti insieme possiamo rendere questa quarantena sopportabile grazie alla tecnologia e alla volontà dei partecipanti”.
Tra risate, giochi, quiz, domande e dubbi i pomeriggi vengono allietati per qualche ora; ciò viene garantito anche agli ascoltatori da casa.
“L’aviazione e la radio hanno riavvicinato le genti; la natura stessa di queste invenzioni reclama la bontà nell’uomo, reclama la fratellanza universale, l’unione dell’umanità. Perfino ora la mia voce raggiunge milioni di persone nel mondo, milioni di uomini, donne e bambini [...] A coloro che mi odono, io dico: non disperate!” Con questa citazione vogliamo rispondere alla domanda iniziale. Con queste belle parole vogliamo ispirarci a resistere insieme ad ogni avversità, creando una comunità gentile e discreta, ma unita e compatta.  

ASCOLTA ALCUNE PILLOLE:
https://anchor.fm/radio-ugi4/episodes/Pillole-di-Radio-UGI---Alberto-Pagnotta-e-le-innumerevoli-voci-della-Disney-ed2sbs

https://anchor.fm/radio-ugi4/episodes/Pillole-di-Radio-Ugi---Phineas-di-Phineas-e-Ferb-e-Jeoffrey-di-Game-of-Thrones-ci-raccontano-la-vita-del-Doppiatore-Manuel-Meli-ecgika

https://anchor.fm/radio-ugi4/episodes/Pillole-di-Radio-UGI---Iron-Man--Captain-America--Spiderman-eccmc4

Copyright 2020 Ugi Torino C.F. 03689330011

Abc Interactive