1. Giornale UGI
  2. VIII Concerto per la Ricerca "La Musica che aiuta"

Scarica il giornale UGI

VIII Concerto per la Ricerca

VIII Concerto per la Ricerca "La Musica che aiuta"

IL CONCERTO CHE AIUTA COMPIE 8 ANNI

Si è rinnovato anche quest’anno l’appuntamento con il concerto UGI per la ricerca “La Musica che Aiuta”, giunto all’ottava edizione. L’evento si è svolto il 16 aprile presso la Casa del Teatro Ragazzi e Giovani a Torino. “La Musica Che Aiuta” è testimonianza delle innumerevoli iniziative che UGI propone per la raccolta fondi a favore della ricerca e della cura dei tumori pediatrici, e per avviare nuovi progetti di assistenza legati alla malattia oncoematologica pediatrica.
In questa serata UGI non si è smentita e ha offerto al pubblico in un simbolico abbraccio, uno spettacolo musicale di qualità, vivace e ben organizzato, con lo scopo di una raccolta fondi che possa sostenere l’attività a favore della ricerca e della cura dei tumori pediatrici. Ne sia esempio l’avvio da quest’anno, del progetto di assistenza infermieristica domiciliare che UGI sostiene per cinque anni, assumendosi i costi per due infermiere pediatriche. Il ricco programma del concerto è stato articolato su brani di vario genere per soddisfare il più possibile gusti ed aspettative del pubblico. Dallo spiritual “Heaven is a wonderful place”, al nostro nazionale Modugno con “Nel blu dipinto di blu”, al “Rock and roll” di Ciro fino al famoso “Hallelujah” di Leonard Cohen. L’esecuzione dei brani è stata affidata all’orchestra internazionale e al coro Pequeñas Huellas, al coro Manincanto e all’Orchestra Florina, che si esibiscono in ogni parte del mondo per portare un messaggio di pace e di fratellanza e per ribadire il diritto di tutti i ragazzi a una infanzia serena.
L’iniziativa di questa associazione si basa sull’insegnamento della musica che diventa mezzo di crescita, di incontro, di scambio per bambini provenienti da ogni continente e da ogni stato e condizione sociale. Ed è così, con questa spinta di umanità profonda da parte di tutti, che la serata è sicuramente ben riuscita. Per questo un grazie importante va al presidente Sabina Colonna Preti, al direttore Esa Abrate, alla direttrice del coro Maria Silvia Merlini, alla direttrice dell’orchestra Florina Maria Alejandra Pena, alla direttrice del gruppo Manincanto, Megha Cappello, al maestro di pianoforte Andrea Stefanell. E sulle note di famosi brani è passato il gran bel messaggio di solidarietà, in cui tutti gli esecutori erano coinvolti pienamente e consapevoli, con UGI, che insieme si va avanti. Il folto pubblico è stato la risposta positiva all’iniziativa.

Copyright 2019 Ugi Torino C.F. 03689330011

Abc Interactive